Centro ascolto donna Consulenza psicologica Violenza e salute

Violenza e salute

Lo sportello dell'Associazione  per la consulenza psicologica si rivolge alle donne vittime di violenza ed ai loro figli minori vittime in famiglia di violenza assistita e diretta.
Lo sportello si occupa di valutare e rappresentare il disagio psicologico delle donne e dei  loro figli che vivono in situazioni di violenza, di offrire sostegno psicologico e di affiancare i legali nei percorsi processuali  civili e penali con consulenze tecniche di parte mirate (indirizzate cioè a difendere le donne dai  pregiudizi ed attacchi delle istituzioni,  ovvero dalla 'vittimizzazione secondaria') .

L'Associazione salute donna offre una prima consulenza psicologica gratuita per una prima valutazione degli effetti del maltrattamento sulla salute psichica, ed una consulenza legale gratuita sulle conseguenze giuridiche della violenza. Successivamente è possibile usufruire, presso l’Associazione, dei seguenti interventi:

  1. la consulenza tecnica di parte nei procedimenti civili,
  2. la consulenza tecnica difensiva per i procedimenti penali in cui la donna  è testimone e vittima insieme;
  3. la consulenza per la valutazione dei danni e la quantificazione del risarcimento;
  4. l’accompagnamento ed il sostegno della donna nelle varie fasi processuali.
Ed inoltre presso l'Associazione è possibile effettuare:
  1. una psicodiagnosi ricostruttiva dell’eziologia da violenza e maltrattamento, attraverso il colloquio clinico e la somministrazione di test specifici;
  2. una specifica consulenza per l'elaborazione ela stesura di una relazione tecnica difensiva dal punto di vista della vittima  (victim impact statement), a sostegno dell’azione legale nei percorsi civili e penali;
  3. una consulenza tecnica di parte rivolta a donne che hanno subito maltrattamenti e per minori vittime di maltrattamento assistito o diretto (compresi gli abusi sessuali), in sede civile di Tribunale Ordinario e Tribunale dei Minori;
  4. il sostegno psicologico per l’iter giudiziario intrapreso con percorso di rafforzamento personale (empowerment e rinforzo dell’autostima);
  5. l' assistenza legale secondo le modalità previste dalla legge sul gratuito patrocinio, in alternativa,è possibileottenere l'assistenza secondo  modalità associative.