Centro studi di genere Obiettivi

Obiettivi del centro studi di genere

Centro Studi di Genere finalizzato allo studio, la ricerca, la formazione e l’informazione, intorno ai temi della SALUTE DELLA DONNA, e dei DIRITTI DELLE DONNE. Il Centro studi è orientato, da un lato, alla difesa e promozione della salute femminile, ed in particolare della salute mentale, alla prevenzione delle principali patologie ad alto impatto tra la popolazione femminile con una eziologia psico-sociale; dall’altro lato è orientato allo studio delle metodologie giuridiche connesse  alla tutela dei diritti.

In particolare essa si propone di:

a)                  sviluppare lo studio e la  ricerca  sui  fattori di rischio e di protezione correlati alla vita quotidiana femminile, sulle principali patologie che interessano le donne nel corso della loro vita (dalla infanzia alla vecchiaia), con particolare riferimento alle patologie psichiche.
b)                 Sviluppare progetti e programmi di intervento educativo e socio-sanitario, in proprio e per conto terzi (soggetti pubblici e privati), rivolti alla  prevenzione delle malattie e alla promozione della salute femminile, ed in particolare della salute mentale.
c)                  Promuovere e organizzare la formazione degli operatori/trici socio-sanitari sulle tematiche della salute delle donne, ed in particolare della salute mentale, attraverso corsi di formazione ECM, corsi di aggiornamento professionali, master e corsi di specializzazione ecc.
d)                 Costruire percorsi di formazione ed informazione sulla salute delle donne  nel mondo della scuola, per la prevenzione del disagio della fascia adolescenziale e pre-adolescenziale.
e)                  Diffondere  l’informazione sui rischi per la salute psico-fisica connessi allo stress della vita quotidiana alla violenza ed al maltrattamento, in famiglia, sul lavoro e nel sociale
f)                   Sviluppare studi, progetti, ricerche, formazione ed informazione sulle patologie psichiche, ed in particolare sulla depressione, nelle varie fasi di vita della donna.
g)                  Fornire consulenza a soggetti/enti  pubblici e privati per lo sviluppo di progetti di ricerca, studi  di popolazione, programmi di intervento territoriali per la prevenzione e  la promozione dei diritti, della salute in generale e della salute mentale delle donne, in particolare.
h)                  Organizzare convegni, dibattiti e iniziative atti ad approfondire e diffondere la conoscenza dei vari aspetti della salute , della salute mentale, e dei diritti delle donne.
i)                    Organizzare  una scuola di formazione e specializzazione per psicologi finalizzata alla  valutazione e trattamento delle forme di disturbo psichico collegate allo stress, violenza e maltrattamento.
j)                   Operare per la costruzione di una rete italiana per lo scambio di informazioni, progetti e iniziative su scala nazionale e internazionale, con particolare riferimento ai paesi appartenenti alla Comunità Europea.
k)                 Editare riviste, libri, cassette, videotape, ect. aventi carattere scientifico, culturale e di ricerca nel campo della psicologia e della psicoterapia. ’Ideare e realizzare materiale didattico/formativo e informativo (cartaceo, video, multimediale ecc.) anche con l’ausilio di testimonial.
l)                    Sviluppare in tutte le forme che si terranno opportune, creando anche altri Centri, Accademie, Istituti, ecc. al proprio interno su specifiche tematiche, lo studio, la formazione, la divulgazione sui temi della salute della donna e in particolare della salute mentale.
m)                Promuovere studi e ricerche, seminari, convegni,  volti a sollecitare iniziative di legge per sostenere quei diritti delle donne , non completamente tutelati, nell’ambito della famiglia, del lavoro e della salute .
n)                  Sviluppare la  formazione e l’ informazione tra gli operatori della giustizia, gli operatori sociali e sanitari  sui temi della difesa dei diritti collegati ai temi della promozione  della salute delle donne.